La nostra pagina Facebook
Notizie
Tutte le ultime notizie dalla delegazione regionale Friuli Venezia Giulia di Fondazione Italiana Sommelier

VISITA ALL'AZIENDA BELTRAME

30/01/2016
Sabato 30 gennaio la Fondazione Italiana Sommelier del Friuli Venezia Giulia  ha avuto l' opportunità di recarsi presso Tenuta Beltrame, una realtà interessante, innovativa e giovane che si trova in località Bagnaria Arsa, nelle vicinanze di Palmanova. Cristian il proprietario e gestore dell'azienda dal 1991, ci ha accolto con calore e simpatia fin da subito, mostrandoci le sue vigne, possiede circa 25 ettari vitati, ed illustrandoci come la pulizia e la riconoscibilità dei suoi prodotti sia determinata da uno scrupoloso lavoro in campagna.

Successivamente siamo stati guidati da Cristian nella sua cantina. estremamente ordinata ed accogliente, dove abbiamo scoperto che alcune delle barrique da lui utilizzate vengono prodotte direttamente dall' azienda di proprietà del fratello.  

Il momento della degustazione dei prodotti invece è stato meravigliosamente accompagnato dai salumi e dalla conoscenza di Stefano Calligaris della Fattoria in Cortile, piccola realtà locale specializzata nella produzione di favolosi affettati fra cui non possiamo non menzionare la coppa, la soppressa ed il salame.

Inizialmente abbiamo assaggiato in abbinamento ai salumi, il Friulano ed il Pinot Grigio, entrambi appartenenti all' infelice annata 2014, ma che nonostante le difficoltà, sono riusciti a dimostrare una grande espressività e freschezza sia al naso che al palato. Per concludere i bianchi ci è stato presentato da Cristian uno Chardonnay 2012, frutto di un passaggio in legno, il quale dopo un attimo di attesa sapientemente consigliato dal produttore, si è rivelato con tutta la sua intensità e piacevolezza. I rossi non si sono dimostrati da meno, anzi, il Merlot 2013 ed il Refosco 2011 hanno esaltato la loro diversità e la loro personalità volute dal produttore, il Tazzelenghe 2010 è stato la dimostrazione che un vitigno autoctono non sempre compreso, se fatto bene e lasciato sviluppare nei tempi giusti, può dare grandissime soddisfazioni.

La chiusura della splendida giornata è stata segnata dall'abbinamento fra il gradevole ed equilibrato Verduzzo Friulano 2012 ed un intenso Formadi Frant.

Difficile pretendere da un'esperienza che non è stata solo didattica e formativa nell' ambito vinicolo ma è stata ben accompagnata da un viaggio completo ed intrigante nella realtà gastronomica locale, che si è dimostrata di altissimo ed indiscutibile livello.

 
Fotografie
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Stampa la pagina